Ottimizzare le prestazioni di photoshop
04 May

Photoshop: Scopri la quantità di Ram necessaria per svolgere al meglio il tuo lavoro.

Ottimizzare le prestazioni di Photoshop?

Una sola parola: RAM!
La Ram è il cuore di Photoshop, maggiore è la quantità di memoria allocata, più stabili saranno le vostre prestazioni.

Di seguito un semplicissimo trucco per testare le capacità della vostra macchina:

  • Aprite in photoshop un documento con più livelli se siete Art Director/ Grafici, un file Raw se siete fotografi.
  • Lanciate Photoshop e aprite la finestra “Info panel”.
  • Andate nelle preferenze dell’info panel (panel options) ed atttivate queste due voci: “Scratch sizes” e “Efficiency”

Nell’info panel vedrete 2 nuovi valori:
Scratch: Ram utilizzata / Ram disponibile
Efficiency: percentuale di efficienza di photoshop (default deve essere a 100%)

Controllate adesso il volore del campo Scratch.
Le prestazioni di photoshop rimarranno al top fino a quando il valore della memoria utilizzata per gestire il vostro documento rimarrà
al di sotto del valore di Ram massima utilizzabile.
Superato quel valore entrerà in funzione il disco di memoria virtuale (il famoso scratch disk) e di conseguenza le prestazioni di photoshop diminuiranno notevolmente (percentuale di efficiency cambierà ad ogni nuova operazione)

I fattori che incrementano il consumo di Ram sono principalemente 3:

  • Numero di documenti aperti tramite Photoshop
  • Numero di Undo settati nelle preferenze
  • Numero di immagini e/o livelli contenuti del vostro PSD.

Provate ad aprire in Photoshop 4 o 5 Psd contemporaneamente iniziate a fare qualche operazione analizzando i valori del campo scratch.
Se utilizzate Photoshop per “gioco” giusto per croppare qualche immagine o applicare effetti a mo di instagram vi basteranno 8gb di ram, per utenti più esperti, Art director o fotografi consiglio di installare ALMENO 16gb di ram riservandone il 75/80% a photoshop.

Concluso il discorso Ram passiamo all’argomento Scratch disk e Velocità del disco.

Quando la memoria RAM del sistema è insufficiente per eseguire un’operazione, Photoshop ricorrerà all’utilizzo dei dischi di memoria virtuale.
Di default photoshop setta come scratch disk il vostro HD primario (disco del vostro sistema operativo) ma per aumentare le prestazioni
Adobe consiglia l’utilizzo di un disco secondario dedicato (meglio se SSD).

Una domanda sorge spontanea? Se ho 32 Gb di Ram perchè devo preoccuparmi dello scratch disk?
Se avete tanta Ram, per le operazioni comuni di photoshop potete scordarvi dell’esistenza dello scratch disk ma il disco di memoria
virtuale viene anche utilizzato da photoshop per salvare i files temporanei (documento aperto + gestione degli auto save per il recovery).
Settare come scratch disk un disco SSD dedicato darà stabilità al vostro lavoro.

PS. Avere un HD primario in SSD (o fusion drive) vi servirà solo ad aprire Photoshop più velocemente.
La velocità di apertura di photoshop non c’entra nulla con la performance del software!
Dal momento in cui Photoshop è aperto, per ottimizzare le prestazioni di photoshop conteranno principalmente RAM, CPU e GPU.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>